OBIETTIVI

Gli obiettivi etici, deontologici e di ricerca scientifica devono avere scopi e finalità per migliorare la qualità della vita, l’integrazione della persona con disabilità, lo sviluppo cognitivo, emozionale, culturale, caratteriale e di autonomia personale, i rapporti relazionali, il valore della Persona Umana, lo sviluppo educativo.
Come nota introduttiva proponiamo tre prime riflessioni, propedeutiche ai programmi futuri,di cui molto è stato detto, scritto e fatto, ma, come si suole dire, molto è ancora da fare.
 
1    Creare una cultura educativa dell’handicap
Non ci si può relazionare se non c’è conoscenza del problema, anche fuori dal proprio ambito operativo : questo vale per i medici, le famiglie, per gli studenti, per gli operatori, per gli insegnanti, per gli specialisti del settore, vale per le istituzioni.
Giustiniano affermava : “Non è molto utile conoscere la legge, se non si sa nulla delle persone per le quali la legge esiste.”
 
2    Creare una cultura educativa multidisciplinare, sociale e specialistica, che lavori nella interdisciplinarietà specialistica 
Creare parallelamente una “rete” di collaborazione culturale e operativa fra Associazioni di settore, Enti Locali, Enti di ricerca, Università, studi pubblici e privati basata su programmi di educazione, prevenzione, diagnosi e terapia.
Motivare le famiglie direttamente coinvolte con progetti che abbiano un fine non imposto, ma proposto e condiviso. Fermo restando, per tutti, che l’identità di ogni singolo ente, i ruoli e gli ambiti di intervento siano sempre ben chiari e definiti.
 
3    Creare una “Mappa delle Risorse” mediche, pubbliche e private, distribuite nel territorio utile alle associazioni, ad enti preposti, alle famiglie, a chi esercita nel settore, rivendicando la figura primaria della S.I.O.H sulla segnalazione delle peculiarità di ogni singola struttura.
 
La S.I.O.H. è una società a carattere scientifico interdisciplinare, diretta allo studio delle malattie orodento-mascellari dei disabili psico-fisici, neurologici e sensoriali gravi. Si tratta di soggetti che non possono autogestirsi e non sono in grado di offrire una sufficiente collaborazione nel corso della seduta odontoiatrica.
 
La S.I.O.H. accoglie nel suo seno gli esercenti l’odontostomatologia interessati e i medici specialisti di altre branche, tra cui: neuropsichiatri infantili, psicologi, anestesiologi, geriatri ed altri. Possono essere ammessi come Soci della S.I.O.H. tutti gli odontoiatri che esercitano direttamente la professione odontoiatrica a favore dei disabili e precisamente: i medici-chirurghi specialisti in odontostomatologia, i laureati in medicina abilitati all’esercizio dell’odontoiatria, i laureati in odontoiatria e protesi dentaria, gli specializzandi e gli specialisti in chirurgia maxillofacciale.
 
Fondata nel 1985, la S.I.O.H. ha al suo attivo 18 Congressi tra nazionali e internazionali, documentati da Atti e un enorme numero di Seminari, Simposi e Meeting tenuti sull’intero territorio nazionale, sempre in sedi universitarie o ospedaliere.
 
La S.I.O.H. è Membership della I.A.D.H. (International Association for Disability and Oral Health) e grazie al collegamento con altre Scuole a livello internazionale tra le finalità statutarie più rimarchevoli sostiene lo studio e la ricerca di nuove metodologie e tecniche       atte a focalizzare il rapporto tra le diverse sindromi e la patologia oro-dentale nel dominio delle disabilità.
 
Inoltre attraverso organismi denominati «Delegazioni Regionali S.I.O.H.», in collaborazione con la Pubblica Amministrazione, la Società promuove un' assistenza socio-sanitaria di ordine odontostomatologico a favore dei disabili gravi non collaboranti.
 
Scopo della S.I.O.H. è di promuovere la formazione culturale degli operatori dediti alla cosiddetta “Odontoiatria Speciale” intendendo con questo nome l’Odontoiatria per i pazienti con Speciali necessità. L’aggiornamento culturale viene svolto sotto tutti gli aspetti, dalle strategie di approccio a quelle di prevenzione e di cura, e i nostri soci svolgono una continua attività di sensibilizzazione e divulgazione all'interno del mondo odontoiatrico degli aspetti peculiari dell'Odontoiatria speciale.
 
Inoltre i nostri soci tendono a promuovere l’apertura di nuove strutture, sparse sul territorio nazionale, presso le quali far affluire i pazienti per trovare cure adeguate.
 
Oltre agli scopi culturali rivolti agli operatori, tipici per una società scientifica, la SIOH si è posta anche l’obbiettivo, certamente ambizioso, di promuovere e veicolare l’informazione scientifica per le famiglie dei soggetti diversamente abili, troppo spesso isolate e sole ad affrontare il problema che affligge i propri figli.